Legnano

Per tre giorni un Mari solidale

Lo stadio Mari di via Palermo da venerdì a domenica ospiterà i ragazzi disabili dell'associazione "Il sole nel cuore onlus" che svolgeranno delle attività

Conferenza stampa in piedi il presidente dell'associazione Valeria Vanossi Borsani

La contrada di San Magno gremita di gente, tra volontari, genitori e ragazzi per la presentazione del campo della protezione civile riservato ai ragazzi disabili dell'associazione "Il sole nel cuore onlus".

Nelle tre giornate, da venerdì a domenica, i ragazzi svolgeranno delle attività e impareranno molto con l'aiuto di professionisti. Presenti la Guardia di Finanza di Legnano, i vigili del fuoco, i paracadutisti, l'associazione dei medici di Legnano e la Polizia Locale che spiegheranno le loro giornate e li metteranno alla prova sul campo.

"Non è un semplice campo di protezione civile, ma è finalizzato a diverse attività che ogni anno cambiano. Quest'anno saremo allo Stadio Mari e per questo ringrazio l'amministrazione comunale. Se questo campo fa sì che si superino delle paure, come l'anno scorso quella del buio, la nostra fatica viene ripagata. E' gratificante", spiega il presidente dell'associazione Valeria Vanossi Borsani.

Sì, di paure questi ragazzi dovranno affrontarne perchè faranno due giorni a dormire tutti insieme lontano dai genitori. Non sarà facile, ma sono forti come spiega Tommaso Di Lena, il capo distaccamento dei Vigili del Fuoco di Legnano che anche l'anno scorso ha partecipato con i suoi uomini con piacere all'iniziativa.

"Il Mari quest'anno è stato aperto due volte per il Carroccio e per voi, siete forti. Inoltre il gemellaggio tra Busto Arsizio e Legnano l'avete fatto voi. Veniamo giuù pesante quest'anno con autopompa e probabilmente farete un giro. Non so se si divertiranno più i miei uomini o voi, ma ci saremo", spiega.

Quest'anno la novità è che parteciperanno dei ragazzi di Busto Arsizio e tra gli sponsor c'è il Lions Club Busto Arsizio Host. "Come scopo dalla nascita è di aiutare gli altri. Abbiamo deciso di aderire all'iniziativa perchè rientra nei valori del lionismo", dichiara Luigi Castiglioni tesoriere.

La Guardia di Finanza porterà i cani dell'unità cinofila per il contrasto dello spaccio degli stupefacenti e il capitano Michele Rucci esprime un messaggio molto significativo che ha toccato nel profondo il presidente dell'associazione. "Certe volte si crede che i cani specializzati a queste operazioni abbiano il pedigree, ma i migliori sono i barboncini, i più piccoli".

Questi ragazzi con il loro sorriso smuovono montagne, "Speriamo di non fare nulla perchè siamo dei lavativi. A parte gli scherzi mi fa piacere esserci", scherza Cornelio Turri presidente dell'associazione dei medici di Legnano.

La polizia locale, la new entry del gruppo, sarà presente nella giornata di sabato. "Verranno due agenti che vi faranno educazione stradale e di legalità. Porteranno tutti i nostri strumenti di lavoro (etilometro...) e vi spiegheranno le nostre giornate tipo", dichiara Roberto Curati dirigente della polizia locale di Legnano.

Infine i paracadutisti che faranno delle dimostrazioni a terra anche se non sarà facile come spiega il Sergio Luraschi presidente dei Paracadutisti di Legnano.

Appuntamento venerdì alle ore 14.30 allo stadio Mari per l'allestimento del campo e poi inizia l'avventura.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per tre giorni un Mari solidale

MilanoToday è in caricamento