Domenica, 17 Ottobre 2021
Loreto Loreto / Piazzale Loreto

Piazzale Loreto: ecco il progetto del restyling

"Abbiamo lavorato sul verde incolto della piazza che non veniva toccato da un decennio"

Piazzale Loreto e il suo restyling. Una questione annosa che torna al centro dell'attenzione pubblica regolarmente e periodicamente. A tirarla in ballo stavolta è Pierfrancesco Maran, assessore comunale all'urbanistica.

"Un giorno Loreto - scrive l'assessore - riusciremo a trasformarla completamente. E' uno degli obiettivi del piano #Milano2030 e appena sarà approvato dal Consiglio comunale è il primo bando su cui voglio lavorare", promette Maran.

"Nel frattempo - prosegue l'assessore - in questi giorni, come ci eravamo impegnati a fare, abbiamo lavorato sul verde incolto della piazza che non veniva toccato da un decennio perché frutto di un costosissimo progetto di epoca Moratti. Abbiamo abbassato il bambù e creato percorsi che consentono di vedere dentro le aiuole, il risultato a mio giudizio è più gradevole".

Piazzale Loreto è la piazza incompiuta di Milano: così com'è piace davvero a pochi, e si susseguono nel tempo, a mano a mano, idee per rivoluzionarla.

Da tempo si parla del progetto di uno studio d'architettura milanese (Antonio Citterio & Patricia Viel, autori tra l'altro del distretto business Symbiosis) che prevede una piattaforma verde rialzata di dieci metri rispetto al livello stradale, da sud a nord, quindi da corso Buenos Aires all'intersezione con via Padova e viale Monza. Sotto la passerella verrebbe realizzato un passaggio con negozi e percorso pedonale. 

Le linee guida della giunta sul futuro del piazzale sono chiare: meno auto, più verde, più attraversamenti in sicurezza, più vivibilità e spazi per una piazza "vissuta". La piattaforma rialzata significherebbe qualcosa come 7 mila metri quadrati di spazio pedonale. Maran in passato aveva giudicato come "fantastica" la proposta di Citterio-Viel anche se parla di "uno degli scenari che potrebbero realizzarsi" e chiede che vengano presentate altre idee su luoghi della città destinati a loro volta a cambiare. Uno tra tutti, piazzale Lotto. Che condivide con piazzale Loreto la funzione prevalentemente viabilstica, la collocazione sulla circonvallazione esterna e il fatto di essere un importante nodo della mobilità (una sorta di "porta" della città).

Piazzale Loreto: dal Cavallo all'Albero della Vita

Con la riqualificazione del Palazzo di Fuoco, che si affaccia sul piazzale nel lato nord tra viale Monza e via Padova la piazza inizia a migliorare il suo aspetto. Avrà tra l'altro un'illuminazione a led per riportare informazioni notturne e creare l'effetto Times Square. E - come si diceva - da anni si parla più in generale del futuro di piazzale Loreto. A parte l'idea di rendere il piazzale completamente pedonale, suggestiva ma difficilmente realizzabile, si è ipotizzato di collocarvi al centro ora il Cavallo di Leonardo (attualmente all'Ippodromo di San Siro), ora l'Albero della Vita di Expo 2015. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazzale Loreto: ecco il progetto del restyling

MilanoToday è in caricamento