Loreto Cimiano / Via Padova

Maxi controlli in via Padova: sette arresti

Maxi controlli dei carabinieri del Comando Provinciale di Milano, nell'ambito del potenziamento dei servizi di controllo del territorio, su via Padova e sulle strade limitrofe, durante il weekend.

Maxi controlli dei carabinieri del Comando Provinciale di Milano, nell’ambito del potenziamento dei servizi di controllo del territorio, su via Padova e sulle strade limitrofe, durante il weekend.

I militari hanno passato al setaccio l’area, facendo scattare le manette, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, nei confronti di un egiziano trentacinqueenne, già noto alla giustizia, sorpreso nell’atto di cedere alcune dosi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare ha portato al sequestro di quattordici grammi, già suddiviso in “dosi”. Per lo stesso motivo, sono stati arrestati un’italiana trentacinqueenne, con precedenti, trovata in possesso di ventuno grammi di cocaina, suddivisa in cinquantatre “palline” pronte per essere smerciate e un ventiquattrenne di Varese, sorpreso con venti dosi di ecstasy occultati nelle tasche.

Nella rete sono finiti anche due ecuadoriani rispettivamente di trentacinque e quarant'anni, i quali, ubriachi, hanno danneggiato la porta d’ingresso e l’insegna di una discoteca, nonché di due autovetture parcheggiate nelle immediate vicinanze, venendo bloccati e tratti in arresto dai carabinieri chiamati dai residenti.

Bloccati anche un egiziano quarantatreenne e un marocchino trentottenne, destinatari di misure restrittive in carcere emesse dalla Procura della Repubblica di Milano rispettivamente per reati contro il patrimonio e reati inerenti gli stupefacenti.

Nel corso delle attività, altre otto persone sono state denunciate a piede libero. Si tratta di due cittadini egiziani, rispettivamente di tretatre e trentasette anni, in quanto irregolari sul territorio nazionale. Un colombiano cinquantanoveenne per tentato furto in un esercizio commerciale e una ecuadoriana quarantasettenne per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. I restanti, tre italiani e un marocchino, di età compresa tra i trenta e i quarantaquattro anni, nell’ambito dei controlli all’uscita dei locali notturni, finalizzati a contrastare il fenomeno delle “stragi del sabato sera”, sono stati sorpresi alla guida in stato di ubriachezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi controlli in via Padova: sette arresti

MilanoToday è in caricamento