Loreto Cimiano / Via Padova

Cibo marcio in un negozio di via Padova: sequestro di una tonnellata

L'operazione dell'annonaria della polizia locale

Parte del cibo sequestrato

Più di una tonnellata di cibo in cattivo stato di conservazione: è il sequestro della polizia locale (annonaria) a carico di un cinese che gestisce un negozio in via Padova. Gli agenti hanno trovato grandi quantità di alimenti (carne, pesce e verdura) accatastati in modo disordinato e in cattivo stato di conservazione in un locale interrato adibito a deposito, all’interno di una cella frigorifera a temperatura negativa.

Da una successiva verifica si è potuto constatare che gli alimenti erano scongelati del tutto, riposti in scatole di cartone intrise di liquidi e sangue animale. Altri addirittura erano appoggiati sul pavimento privi di involucri protettivi.

Il proprietario è stato denunciato all’autorità giudiziaria e gli è stata inflitta una sanzione di duemila euro per non avere effettuato la corretta manutenzione degli impianti e per carenze igieniche all’interno dell’attività di vendita. Non era però nuovo a sanzioni di questo tipo: era stato già denunciato per il medesimo motivo e più volte multato dall’annonaria.

"Continueremo a vigilare - ha detto il comandante della polizia locale Marco Ciacci - per contrastare questi illeciti che possono avere conseguenze sulla salute dei cittadini". "Questi controlli, fondamentali per i consumatori - ha commentato la vicesindaco Anna Scavuzzo - sono necessari anche per tutelare tutti i commercianti onesti che rispettano le regole per svolgere il loro lavoro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cibo marcio in un negozio di via Padova: sequestro di una tonnellata

MilanoToday è in caricamento