menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tombino

Il tombino

Un chilo di droga nascosta in un tombino: la scoperta casuale della ditta della rete idrica

La scelta del nascondiglio da parte degli spacciatori serve ad eludere i controlli

Per puro caso hanno trovato un chilo di droga nascosto in un tombino di via Rizzoli. E' così che un gruppo di operai di una ditta specializzata nelle bonifiche delle reti idriche ha subito avvertito gli agenti della polizia di Stato. 

La scelta del nascondiglio da parte degli spacciatori serve ad eludere i controlli e le perquisizioni nei domicili, in considerazione della costante attività di contrasto allo spaccio di droga messa in atto dal Commissariato Lambrate che proprio sabato 24 giugno ha svolto - con il contributo di alcuni equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia e della polizia locale - un’attività finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati in genere.

In particolare, durante i controlli sono state perlustrate le vie Rizzoli, Monfalcone, Don Giovanni Calabria, le piazze Bottini e Gobetti dove sono ubicati esercizi commerciali pubblici frequentati solitamente da persone impegnate in attività illecite.

All'interno di un tombino è stato ritrovato precisamente un involucro contenente  novecentosettanta grammi di hashish suddiviso in cento dosi. La droga è stata sequestrata ed adesso si indaga per capire a chi appartenesse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento