Loreto Stazione Centrale / Via Giulio e Corrado Venini

La piazza di via Venini è già scolorita e degradata

La denuncia (fotografica) di Silvia Sardone

Via Venini

Scolorita e degradata, con le fioriere riempite dalle 'tag' (le scritte dei graffitari) e talvolta piena di rifiuti. E' la piazza in fondo a via Venini, ridisegnata a settembre 2019 in modo da renderla vivibile per gli abitanti del quartiere di NoLo (North of Loreto) e, naturalmente, non solo. 

La denuncia arriva da Silvia Sardone, consigliera comunale ed europarlamentare della Lega (si ricandida alle elezioni del 3 e 4 ottobre), secondo cui "è veramente imbarazzante per Milano, capitale del design, vedere l'evoluzione delle famose piazze di urbanistica tattica volute da Sala e dalla sua giunta".

"In Via Venini, per esempio, la piazza tattica è ormai un inno al degrado", dichiara la parlamentare leghista: "Pavimento completamente scolorito, fioriere piene di tag e molto spesso, come denunciato dai residenti, la piazza è piena di rifiuti, risultato delle 'notti di divertimento' di sbandati e immigrati. Allo stesso tempo sono diminuiti i parcheggi e la viabilità è peggiorata"

Continua Sardone: "Spiace constatare che queste proposte di miglioramento di alcune piazze, molte in periferia, siano finite per amplificare il degrado. Dispiace che nella Milano del design si siano proposti progetti così scadenti che dopo pochi mesi sono già così rovinati. Le genialate della sinistra sono costate quasi un milione di euro complessivamente e richiedono interventi continui (in piazza Minniti c'è stato bisogno di un nuovo passaggio di colori). Non si potevano pensare interventi esteticamente migliori e meno penalizzanti per i residenti?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La piazza di via Venini è già scolorita e degradata

MilanoToday è in caricamento