menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex teatro Greco

L'ex teatro Greco

Greco, polemiche politiche sulla mensa dei poveri

Dopo l'atto vandalico contro la Caritas

Animi surriscaldati per la mensa della Caritas in piazza Greco: e nella notte tra venerdì e sabato i citofoni della sede di via Carlo Conti (sul retro della parrocchia di San Martino in Greco) sono stati imbrattati di vernice verde. Immediata la replica del cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano, che ha avvertito del bisogno di dialogo e accoglienza e ha ammonito i cattolici milanesi: "Dobbiamo - ha affermato - imparare a vivere con gli immigrati, e dobbiamo deciderci a mettere prima il bene comune".

Il comitato di Greco, appena nato, si è dissociato dall'atto vandalico, ma ha ribadito le sue richieste, prima tra tutte un incontro con Scola (che ha delegato il vicario monsignor Luca Bressan). Il gesto ha però riacceso anche il dibattito politico in zona 2: Scola - dopo la scoperta della vernice verde - ha spiegato che il refettorio non è stata "una scelta calata dall'alto" ma discussa per mesi e anche "presentata in consiglio di zona prima dell'estate". Ricostruzione contestata da Forza Italia e Lega Nord.

VIDEO - Le interviste di MilanoToday ai cittadini di Greco.

"Cittadini e consiglieri sono venuti a conoscenza della decisione solo attraverso i mezzi di stampa", hanno ribattuto Samuele Piscina (Lega) e Silvia Sardone (Forza Italia). "Abbiamo anche saputo che il presidente Marco Villa presenziò ad una delle riunioni del consiglio pastorale: purtroppo non ha ritenuto opportuno avvisare il consiglio". Dunque, se errore vi fu, fu di Villa e non di Scola.

"Non possiamo che condannare l'infame provocazione", ha commentato Federico Chendi (Sel) in merito alla vernice verde sul citofono della Caritas. "Sarebbe bene che la politica abbassasse i toni. Continuare a buttare benzina sul fuoco alimenta un clima di tensione. Prendersela coi più deboli, gli esclusi, senza considerare che dietro l'odio e gli slogan ci sono persone spesso molto deboli è assai pericoloso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento