Loreto Cimiano / Via Padova

Fa l'agente immobiliare ma spaccia droga nei bar: in casa ha anche la marijuana rossa

Le piantine erano ovunque: sul balconcino a ringhiera, in sala, nella stanza. L'arresto

L'onda calabra. Frame del video

In casa sua coltivava quattro diversi tipi marijuana. Le piantine erano ovunque: sul balconcino a ringhiera, in sala, nella stanza, quasi fino al letto. Ma ufficialmente faceva l'agente immobiliare, con un contratto da oltre duemila euro al mese. Nonostante ciò - come ha ammesso davanti ai poliziotti - da oltre cinque anni vendeva droga a chiunque nella zona compresa tra via Padova e Città Studi.

VIDEO: La serra in casa dell'uomo

video-53-2

E' stato il suo atteggiamento sospetto - entrava e usciva dai bar dopo pochi minuti - ad insospettire gli agenti del Commissariato Lambrate, guidati da Anna Laruccia. Lunedì pomeriggio, i poliziotti hanno scelto di pedinare il ragazzo fino alla propria abitazione. Durante il controllo domiciliare nella palazzina gli agenti hanno scoperto che in casa dell'uomo, proprio in via Padova, c'era una vera e propria serra.

Organizzatissima: con termostati, lampadina 400 watt, bilancini e un armadio per l'essiccazione. Oltre alle piante di marijuana - tra le quali la sensi star, ricoperta di resina bianca, duch passion - e l'hashish, nell'appartamento c'erano dei semi di onda calabra, nota come onda rossa: una particolare pianta rossa afghana naturalizzata in Calabria. 

L'uomo, un trentaquattreenne italiano senza precedenti penali, ha ammesso tutto. Guadagnava sui mille e cinquecento euro a settimana dall'attività dello spaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa l'agente immobiliare ma spaccia droga nei bar: in casa ha anche la marijuana rossa

MilanoToday è in caricamento