menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Realizzato il primo impianto fotovoltaico di Poste Italiane nella sede di Precotto (Milano)

Al via il progetto pilota che coinvolgerà oltre 600 edifici di Poste Italiane nel resto d’Italia entro il 2029

È stato realizzato e ultimato negli scorsi giorni presso la sede aziendale di via Pindaro, nel quartiere Precotto a Milano, il primo impianto fotovoltaico di Poste Italiane. L’impianto ha 20 kilowatt di potenza con una previsione di produzione annua pari a circa 25 Megawattora ed è realizzato con la logica dell’autoconsumo con “scambio sul posto” secondo un meccanismo di compensazione tra produzione e consumo durante la chiusura dell’immobile.

Il sistema monitora la sua produzione attraverso un cruscotto accessibile via internet che ne quantifica i benefici ambientali in termini di emissioni evitate di CO2 e di alberi equivalenti piantati. Quella di Via Pindaro a Milano è l’installazione pilota di un programma fotovoltaico che coinvolgerà più di 600 edifici in Italia di cui 84 in Lombardia che già nel 2022 dovrebbe portare l’avvio in produzione di circa il 4% del fabbisogno di Poste Italiane.

L’iniziativa fa parte del più ampio progetto di decarbonizzazione degli immobili e della logistica, uno dei pilastri della strategia di sostenibilità del Gruppo che ha consentito a Poste Italiane di ottenere la certificazione del proprio sistema di gestione ambientale secondo lo standard internazionale ISO 140001.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento