rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Precotto Cimiano / Via Padova

Via Padova, scoperto dormitorio abusivo con 5 persone in pochi metri

5 persone in meno di 30 metri quadrati. L'affittuario è stato accompagnato in questura per l'espulsione. Guai anche per il proprietario italiano

A seguito di controlli la polizia locale ha scoperto un nuovo dormitorio per clandestini in via Padova. In un locale di circa 30 mq dormivano 5 extracomunitari, tra cui l'affittuario. Un egiziano, irregolare, è stato accompagnato all'Ucaf per i relativi accertamenti e in questura per i conseguenti provvedimenti di espulsione.

8 PERSONE IN 25 MQ - Gli occupanti hanno dichiarato di pagare ognuno circa 140 euro al mese. Al titolare del contratto d'affitto e al proprietario, un italiano, sono state contestate le violazioni all'ordinanza e sanzionati per 450 euro. La polizia locale farà richiesta alla Procura di sequestro dell'alloggio. "Solo lo scorso 5 agosto - aggiune il vicesindaco Riccardo De Corato - i vigili avevano scoperto in via Chavez, zona sempre di via Padova, un altro dormitorio, un bilocale fatiscente di circa 25 metri quadri con 8 posti letto, occupato anche da trans sudamericani. Grazie all'ordinanza che ha stimolato la proficua collaborazione di amministratori condominiali (92 segnalazioni) e residenti (38 tra esposti e querele) stanno emergendo numerose situazioni borderline, sovraffollamento per affitti in nero a irregolari, impianti a rischio, pessime condizioni igieniche-sanitarie".

44 RICHIESTE ALLA POLIZIA LOCALE - Con quello scoperto oggi, solo per via Padova, salgono a 44 le richieste di sequestro di alloggi locati a irregolari inoltrate dalla polizia locale alla magistratura. Con il procuratore capo Edmondo Bruti Liberati e al sostituto procuratore Maria Letizia Mannella è stato elaborato un protocollo operativo che consentirà di operare in maniera più snella e veloce in materia di confische.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Padova, scoperto dormitorio abusivo con 5 persone in pochi metri

MilanoToday è in caricamento