Lunedì, 14 Giugno 2021
Loreto Cimiano / Via Agordat

Profughi in struttura vicino alla Martesana, la polemica di Forza Italia

Sardone: "Arriveranno 200 persone". Ma Progetto Arca specifica le cifre: 58 donne migranti oltre a 25 anziane italiane

Donne migranti nella struttura di via Agordat (foto Silvia Sardone)

Polemiche sui richiedenti asilo a Milano. Questa volta l'oggetto del contendere è la palazzina che - fino a poco tempo fa - era una "casa albergo" per anziani non autosufficienti gestita dalla Congregazione Figlie del Crocifisso, in via Agordat (tra la Martesana e via Padova). Ora nella struttura ci sono profughi, con gestione affidata da Progetto Arca. "Questo spazio poteva e doveva essere usato per l'emergenza abitativa e non per l'emergenza profughi", attaccano Silvia Sardone e Marzio Nava, entrambi di Forza Italia, rispettivamente consigliera comunale e consigliere di Municipio 2. 

Secondo i due esponenti politici, il parco della Martesana è già "teatro di bivacchi e spaccio". Sardone e Nava si lamentano anche del fatto che "la cittadinanza non è stata consultata né informata", e aggiungono che, a loro dire, "l'avvento della nuova popolazione è stato accolto con un mix di diffidenza e timore".

Ma di quali cifre si parla? Per Sardone e Nava, si tratta di "una settantina di donne di diverse nazionalità ed etnie, ma a regime saranno molto più del doppio, anche duecento". Fondazione Progetto Arca, però, specifica a MilanoToday numeri ben diversi: 58 donne straniere, con lo status di richiedenti asilo secondo la normativa nazionale, in regolare convenzione con la prefettura di Milano, oltre a 25 donne anziane italiane che sono accolte dalla gestione precedente.

Sembra quindi di trovarsi di fronte ad un copione già scritto: da una parte la necessità di accogliere, dettata dalla legge Bossi-Fini, con i crismi della legalità, attraverso convenzioni con la prefettura. Dall'altra le critiche sul fatto che "non si pensa agli italiani" ("ricordiamo che a fine mese circa 300 famiglie saranno messe in mezzo alla strada per sfratto incolpevole", scrivono i due esponenti di Forza Italia) o sul luogo prescelto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi in struttura vicino alla Martesana, la polemica di Forza Italia

MilanoToday è in caricamento