Loreto Crescenzago / Via Palmanova

Rapina un pensionato, gli ruba lo smartphone e poi lo ricatta: arrestato

Il tentativo del malvivente non è andato a buon fine: la vittima ha infatti avvertito i carabinieri

Arrestato rapinatore-estorsore

Prima lo ha rapinato dello smartphone, poi ha chiesto soldi per restituirlo. Ma, insieme ad un complice, è stato arrestato: la vittima si è rivolta ai carabinieri per chiedere aiuto.

La rapina nel pomeriggio del 22 febbraio a Milano. La vittima è un 64enne: il rapinatore ha tentato anche di investirlo con l'auto mentre si dava alla fuga. Il 64enne, poco dopo, è stato contattato da un giovane straniero che lo ha "invitato" a recarsi a Cologno Monzese per riavere il telefono. Lui lo ha fatto e ha incontrato il rapinatore, che gli ha proposto uno scambio: lo smartphone per 120 euro in contanti. La vittima ha acconsentito e i due si sono dati appuntamento per l'indomani presso la stazione della metropolitana di Cimiano.

Il 64enne si è quindi recato dai carabinieri, che hanno organizzato la trappola, scattata nel primo pomeriggio del 23 febbraio proprio a Cimiano durante lo "scambio. Il rapinatore (ed estorsore) è stato ammanettato: si tratta di un 52enne italiano. Agli arresti anche il complice, un marocchino di 27 anni. Entrambi hanno precedenti e sono stati portati a San Vittore. Il marocchino risponde anche di porto abusivo di armi: aveva in tasca un coltello a scatto con lama di dieci centimetri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina un pensionato, gli ruba lo smartphone e poi lo ricatta: arrestato

MilanoToday è in caricamento