Loreto Casoretto / Via Arquà

Milano, fermato dalla polizia per un controllo: scappa e si "accoltella" con un pezzo di ferro

L'uomo non poteva essere in città perché "colpito" da un foglio di via. È stato arrestato

In realtà a Milano non poteva starci. Così, quando gli agenti gli hanno spiegato che avrebbero dovuto portarlo in Questura ha iniziato a dare in escandescenze, arrivando a ferirsi da solo. 

Un uomo di trentasei anni, un cittadino egiziano, è stato arrestato domenica mattina dalla polizia con l'accusa di resistenza e minacce a pubblico ufficiale. I guai per lui sono iniziati in via Arquà, dove era andato per salutare suo figlio e dove i poliziotti lo hanno fermato per un controllo. 

A suo carico è subito emerso un foglio di via per vecchi reati per droga, così gli agenti hanno cercato di portarlo in via Fatebenefratelli. In quel momento è iniziato lo show del 36enne, che è scappato e si è rifugiato in un sottoscala di un condominio di via Chavez. Lì, mentre i poliziotti cercavano di fermarlo, si è tagliato alla gola con un pezzo di ferro che aveva staccato da un accendino. 

Alla fine, non senza fatica, la Volante è riuscita a bloccare l'uomo, che è stato accompagnato in ospedale e poi in Questura, dove è stato dichiarato in stato d'arresto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, fermato dalla polizia per un controllo: scappa e si "accoltella" con un pezzo di ferro

MilanoToday è in caricamento