Stazione Centrale Stazione Centrale / Piazza Duca d'Aosta

Vuole regalare un pezzo di 'fumo' a un 18enne, lui rifiuta e nasce una rissa: pusher arrestato

In manette un 48enne, pusher di hashish. I carabinieri sono intervenuti per una lite surreale

Quel ragazzo gli aveva dato cinque euro come gesto di generosità. Lui, invece, ha voluto a tutti i costi ripagarlo con una dosa di droga. Ma "a tutti i costi" davvero, tanto da finire in manette. 

Un uomo di quarantotto anni, cittadino del Kenya, è stato arrestato mercoledì pomeriggio fuori dalla stazione Centrale di Milano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il folle pomeriggio del 48enne è iniziato verso le 16, quando ha chiesto qualche moneta ai passanti in piazza Duca d'Aosta. Lì, un ragazzino di diciotto anni - cittadino egiziano - gli ha dato 5 euro ed è andato via. 

Poco dopo, però, stando a quanto ricostruito dai carabinieri, il pusher è tornato alla carica: si è avvicinato al 18enne e gli ha dato pochi grammi di hashish, come a volersi sdebitare. Il giovane, dal canto suo, ha rifiutato il "dono" e ha spiegato di non averne bisogno. Lo "sgarro" ha mandato su tutte le furie lo spacciatore, che ha colpito il rivale con un accendino di metallo al petto e ha iniziato a minacciarlo di morte. 

I due sono quindi arrivati alle mani in piazza, dove si è creato un capannello di persone, che ha attirato l'attenzione di una pattuglia di passaggio. I militari sono intervenuti, hanno separato i contendenti e li hanno perquisiti: addosso al 48enne, poi arrestato, i carabinieri hanno trovato circa dieci grammi di "fumo" già divisi in dosi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole regalare un pezzo di 'fumo' a un 18enne, lui rifiuta e nasce una rissa: pusher arrestato

MilanoToday è in caricamento