Giovedì, 5 Agosto 2021
Stazione Centrale Stazione Centrale / Via Mauro Macchi

Blitz all'Ispettorato del lavoro: in dieci armati di martelli sfondano le vetrate, poi scappano

La "banda" ha danneggiato a martellate otto vetrate. Indagano le forze dell'ordine

Le vetrate distrutte

Assalto armato venerdì mattina all'Ispettorato del lavoro di Milano. Verso le nove, una "banda" di una decina di persone - tutti martello in pugno - si è infatti presentata all'esterno dei locali di via Mauro Macchi, zona stazione Centrale, e si è scagliata contro le vetrare, danneggiandole. 

Gli autori del blitz, stando alle prime informazioni, erano tutti incappucciati e sono poi fuggiti verso corso Buenos Aires, riuscendo a far perdere le loro tracce. 

Nei locali dell'Ispettorato si trovano anche gli uffici del comando dei carabinieri per la tutela del lavoro, che hanno dato l'allarme.

È molto probabile, anche se le indagini sono in corso, che la firma dell'azione sia quella dei collettivi studenteschi, che nella giornata di venerdì hanno protestato contro l'alternanza scuola lavoro, da loro vista come un modo per sfruttare i ragazzi in favore delle grandi multinazionali. Proprio gli studenti, in centro, hanno "attaccato" Poste e McDonald's

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz all'Ispettorato del lavoro: in dieci armati di martelli sfondano le vetrate, poi scappano

MilanoToday è in caricamento