Giovedì, 5 Agosto 2021
Stazione Centrale Stazione Centrale / Piazza Duca d'Aosta

Madre sale di corsa sulla metro, ma la figlia resta in banchina: attimi di paura in Centrale

La donna è riuscita a salire a bordo insieme a una delle figlie, ma l’altra è rimasta fuori

La polizia in metro - Frame da video Agenzia Vista

Una bimba da sola in banchina mentre il treno riparte. Una donna, sua madre, con il braccio tra le porte per cercare di recuperarla. E l’intervento provvidenziale di un viaggiatore e di un macchinista per evitare il peggio. 

Attimi di paura lunedì pomeriggio nella stazione metropolitana di Milano Centrale, dove - verso le 14 - un treno della linea gialla è stato costretto a fermarsi perché una signora aveva “lasciato” la figlioletta fuori dal treno. 

La madre, come racconta l’Agenzia Vista, è arrivata di corsa con due bambine e, con una manovra imprudente, è salita sul treno mentre le porte si stavano già chiudendo. A quel punto, lei e una delle figlie sono riuscite a salire a bordo, mentre l’altra è rimasta indietro. 

La donna, che si è subito accorta della bimba rimasta da sola fuori dal treno, ha iniziato a sporgersi con un braccio dalla metro per cercare di “afferrarla”. A quel punto, uno dei passeggeri ha attivato la leva d’emergenza e il macchinista ha azionato l’apertura delle porte. 

In Centrale è intervenuta anche la polizia, che ha verificato l’esatto svolgimento dei fatti e ha tranquillizzato la signora, visibilmente agitata e spaventata. Il treno, dopo qualche minuto di stop, è ripartito senza problemi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre sale di corsa sulla metro, ma la figlia resta in banchina: attimi di paura in Centrale

MilanoToday è in caricamento