Giovedì, 29 Luglio 2021
Stazione Centrale

Sorpresa a bordo del Frecciarossa: deve scontare 9 anni di carcere

E' successo il primo marzo in Stazione Centrale a Milano

Repertorio

Sorpresa a rubare a bordo di un Frecciarossa, si è scoperto che è ricercata e deve scontare nove anni di reclusione. Protagonista una 33enne bosniaca, in Italia senza fissa dimora. Tutto è successo nel pomeriggio del primo marzo, intorno alle 3. 

La donna - in gravidanza - era salita a bordo di un treno ad alta velocità, in Stazione Centrale. Il treno doveva partire di lì a poco per Venezia. La 33enne si aggirava per le carrozze ed è stata intercettata e fermata dagli agenti della polizia ferroviaria. C'era il forte sospetto che fosse salita sul convoglio per compiere qualche furto. 

Portata negli uffici della Polfer perché non aveva documenti, dai controlli è emerso che su di lei pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla procura di Roma a febbraio del 2018: deve scontare 9 anni e 3 mesi oltre a una multa da 4 mila euro. Così, dopo tutti gli adempimenti del caso, è stata portata nel carcere di San Vittore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresa a bordo del Frecciarossa: deve scontare 9 anni di carcere

MilanoToday è in caricamento