Stazione Centrale Turro / Via Ferrante Aporti, 54

Giovane trovato morto impiccato in via Ferrante Aporti: era un richiedente asilo

La scoperta a mezzogiorno di domenica 7 maggio

Tragedia a Milano in via Ferrante Aporti. Nella mattinata di domenica 7 maggio un giovane è stato trovato impiccato al muro della ferrovia, all'altezza del civico 54. La scoperta intorno a mezzogiorno.

Sul posto sono accorsi i sanitari del 118, oltre ai carabinieri della Compagnia Porta Monforte e ai vigili del fuoco. Il giovane sarebbe stato ancora in vita al momento del ritrovamento: è stato infatti portato d'urgenza al Niguarda ma non c'è stato nulla da fare ed è deceduto.

Del ragazzo - al momento - si sa soltanto che è di origine africana e con una età apparente di 25-30 anni. Ma non è stato ancora possibile identificarlo perché era sprovvisto di documenti. Non si conosce la matrice ma si pensa ad un gesto volontario.

Aggiornamento ore 18: identificato

Dopo diverse ore, il giovane è stato identificato attraverso il rilevamento delle impronte digitali. Si tratta di un 31enne del Mali, in Italia da circa un anno e mezzo, di cui non è noto il luogo di dimora. Risulta che avesse richiesto la protezione internazionale. Sul corpo non è stata disposta l'autopsia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane trovato morto impiccato in via Ferrante Aporti: era un richiedente asilo

MilanoToday è in caricamento