Stazione Centrale stazione centrale milano

Stazione Centrale, capotreno riconosce una ladra: arrestata dalla Polfer

È successo nella giornata di martedì 7 settembre, la donna è stata accompagnata nel carcere di San Vittore

È stata riconosciuta da un capotreno che l'ha segnalata alla Polfer e per lei sono scattate le manette. È successo in Stazione Centrale a Milano nella giornata di martedì 7 settembre dove gli agenti della Polfer hanno fatto scattare la manette per una cittadina bosniaca di 35 anni destinataria di un provvedimento di carcerazione per evasione da misure alternative alla detenzione e furti aggravati.

I poliziotti, impegnati in un servizio di vigilanza nella stazione, hanno fermato la donna dopo che un capotreno l'ha riconosciuta come autrice di un furto commesso il giorno prima nello scalo di Lambrate.

Dai controlli effettuati è emerso, a carico della stessa, l'ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Milano, dovendo scontare una pena di 5 anni, 11 mesi e 9 giorni di reclusione, oltre al pagamento della pena pecuniaria di 1.700 euro. La 35enne è stata accompagnate nel carcere di San Vittore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione Centrale, capotreno riconosce una ladra: arrestata dalla Polfer

MilanoToday è in caricamento