Stazione Centrale Via Vittor Pisani

Vittor Pisani, operaio 39enne egiziano muore colpito da un muro

E’ un egiziano di 39 anni, probabilmente irregolare, l’uomo deceduto perché colpito da un muro mentre lavorava. Secondo i sindacalisti, accorsi sul posto, “i soccorsi all'arrivo hanno trovato solo il cadavere e un po' di macerie spostate. Non c'era neanche chi ha telefonato”

E' un egiziano di 39 anni, probabilmente irregolare, l’uomo che questa mattina è morto per la caduta di un muro al decimo piano del palazzo delle Generali in Via Vittor Pisani.

Secondo le prime ricostruzioni, l’operaio sarebbe stato colpito a morte dalla parete al petto e all’addome. Subito dopo l’incidente sono arrivati diversi sindacalisti, che stavano partecipando ad una manifestazione davanti alla vicina sede della Regione.

“Abbiamo sentito i vigili arrivare e ci siamo incuriositi abbiamo visto sei o sette persone allontanarsi. Siamo arrivati sul posto dell'incidente con il corpo, coperto da un lenzuolo azzurro sotto le macerie e ci hanno detto che i soccorsi all'arrivo hanno trovato solo il cadavere e un po' di macerie spostate. Non c'era neanche chi ha telefonato” ha raccontato Guido Trifiletti della Cub.

“Qualcuno ci ha anche detto di aver visto gente entrare con un sacchetto con dei caschi. Quel che è certo è crollato un muro di due metri e quaranta e ha ucciso l'operaio. La polizia farà gli accertamenti” ha aggiunto il consigliere regionale Luciano Muhlbauer.

Aggiornato alle 16.00 del 10 novembre


Un operaio è morto questa mattina per il crollo di un muro avvenuto al decimo piano del palazzo delle Generali di Via Vittor Pisani.

A rendere nota la notizia i vigili del fuoco, intervenuti sul posto alle 12,15.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittor Pisani, operaio 39enne egiziano muore colpito da un muro

MilanoToday è in caricamento