menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'hotel Michelangelo finanzierà i giochi per bimbi nella nuova piazza Luigi di Savoia

Dopo aver messo a disposizione la struttura per ospitare malati covid e persone bisognose di isolamento durante la prima ondata della pandemia, la società in capo all’albergo ha deciso di donare i giochi nella piazza davanti all'hotel

Anche l’hotel Michelangelo del gruppo Finleonardo contribuirà alla riqualificazione di piazza Luigi Di Savoia. Dopo aver messo a disposizione la struttura per ospitare malati covid e persone bisognose di isolamento durante la prima ondata della pandemia, la società in capo all’albergo ha deciso di donare i giochi che andranno ad allestire l’area dedicata ai più piccoli in corso di realizzazione sulla piazza antistante l’hotel.

“Ringraziamo il Michelangelo per questo ulteriore atto di generosità nei confronti della città - ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica e Verde Pierfrancesco Maran -. Vogliamo cambiare radicalmente il volto di piazza Luigi di Savoia, trasformandola da luogo di bivacco a zona sicura e protetta per tutti i bambini del quartiere. Vogliamo creare un luogo di alta qualità, che sia simbolo e tassello per il rilancio del quartiere, il cui perno è la Stazione Centrale”.

La donazione comprende la fornitura e posa della pavimentazione antitrauma in gomma riciclata, di sei panchine in legno e di cinque giochi per bambini fino ai 12 anni: una piramide arrampicata con elemento centrale in legno, un’altalena con cesta inclusiva e struttura in legno naturale, un gioco di equilibrio in legno naturale, un gioco di attraversamento-agility in legno naturale, un bilico in legno massello da due posti. La realizzazione della nuova area dedicata ai bambini è frutto del percorso di ascolto e condivisione di “Cantiere Centrale” aperto dal Comune assieme a Grandi Stazioni Retail, alle associazioni e al Municipio 2.

L'intervento è realizzato da Grandi Stazioni Retail e finanziato con 300mila euro di contributi aggiuntivi, così come previsto dalla convenzione per la realizzazione del Mercato Centrale negli spazi di piazza Quattro Novembre. I lavori sono in corso e termineranno in primavera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento