Stazione Centrale Stazione Centrale / Piazza Luigi di Savoia

"Dammi 5 mila euro per liberarmi dal protettore": lui chiama la polizia

La ragazza è stata arrestata insieme ad un coetaneo e ad una donna più grande: rispondono di tentata estorsione

Arrestati (Repertorio)

Ha telefonato al numero di emergenza 112 mentre si trovava su un treno che, da Roma, sarebbe arrivato a Milano. E ha raccontato di essere vittima di un ricatto: avrebbe dovuto, giunto nel capoluogo lombardo, consegnare cinquemila euro ad una ragazza albanese di 21 anni per "riscattarla" dal protettore, suo connazionale, che l'avrebbe costretta a prostituirsi e che, oltretutto, l'avrebbe tenuta "in ostaggio" col figlio di appena trenta giorni.

L'uomo ha riferito di avere conosciuto la 21enne circa quattro mesi fa, offrendole un sostegno economico dopo avere appunto saputo questa triste vicenda. Evidentemente, però, deve essere scattata una perplessità e così ha deciso di avvertire la polizia: sul posto si sono quindi presentati gli agenti della squadra mobile di Milano con l'aiuto del personale della polizia ferroviaria (Polfer).

Gli agenti si sono appostati all'esterno della stazione centrale, in piazza Luigi di Savoia, dove era stato fissato l'incontro. La 21enne, una volta ricevuto il denaro, si è allontanata a bordo di un'auto insieme ad un'altra donna di 49 anni e ad un uomo di 21. I poliziotti hanno seguito la vettura e poi l'hanno bloccata, arrestando tutti e tre per tentata estorsione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi 5 mila euro per liberarmi dal protettore": lui chiama la polizia

MilanoToday è in caricamento