Stazione Centrale Stazione Centrale / Piazza Duca d'Aosta

Spaccia pastiglie benzodiazepine, nota come "l'eroina dei poveri", in Stazione: arrestato

A bloccarlo, davanti alla Stazione, sono stati gli agenti del commissariato Garibaldi-Venezia

La Stazione Centrale

E' stato beccato in possesso di quasi seicento pastiglie di un farmaco che contiene benzodiazepine - sostanza permessa solo su prescrizione medica perché dagli effetti simili all'eroina - e di tredici grammi di hashish.  Per questo motivo è stato arrestato un cittadino senegalese di cinquant'anni.

A bloccarlo, davanti alla Stazione Centrale di Milano, sono stati gli agenti del commissariato Garibaldi-Venezia che lo avevano notato circondato da stranieri e senzatetto. Ai clienti - alcuni dei quali allontanati perché sospettava di essere osservato - veniva ceduta la sostanza all'interno dei bagni della stazione.

Gli agenti hanno trovato nel suo zaino molti blister. Ogni pillola - ha poi ammesso - veniva ceduta a cinque euro ciascuna. Si tratta di una sostanza, quella del benzodiazepine, assunta da molti clochard insieme all'alcol: un mix noto come "l'eroina dei poveri" perché provoca effetti molto simili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccia pastiglie benzodiazepine, nota come "l'eroina dei poveri", in Stazione: arrestato

MilanoToday è in caricamento