Stazione Centrale

Stazione Centrale, donna investita dal metrò: è viva per miracolo

E’ successo ieri intorno alle 11: una donna, non si sa ancora per quale ragione, è stata investita da un treno delle linea metropolitana 2, alla Stazione Centrale. La donna, 62 anni, soffre da tempo di crisi depressive

Forse è stato un lancio intenzionale, forse è scivolata. Fatto sta che una donna di 62 anni, ieri alle 11, è finita sotto un treno della linea metropolitana 2, alla Stazione Centrale di Milano. La donna è stata investita dal convoglio ma è rimasta miracolosamente viva. Ha riportato una frattura della rotula e una ferita lacero-contusa al volto, all'altezza della fossa occipitale, ed stata trasportata, sveglia, all'Isituto Humanitas.
  Potrebbe essere riuscita ad entrare nel tunnel eludendo le telecamere  

Al vaglio degli inquirenti le cause dello schianto che non è avvenuto sulla banchina: è possibile, secondo una delle ipotesi, che la donna, in stato confusionale, sia riuscita a non farsi vedere dalle telecamere mentre entrava nel corridoio pedonale di sicurezza del tunnel. Anche il suicidio resta una delle ipotesi accreditate. La donna, residente nell’hinterland milanese, soffre da tempo di crisi depressive.

Dopo l’impatto l'Atm ha bloccato la circolazione dei treni fra le fermate di Caiazzo e Garibaldi, attivando linee di autobus sostitutivi
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione Centrale, donna investita dal metrò: è viva per miracolo

MilanoToday è in caricamento