Stazione Centrale piazza Luigi di Savoia

Tassista abusivo ex poliziotto, auto confiscata. Settemila multe in dieci anni

L'uomo deve pagare circa 100 mila euro di contravvenzioni. "Lavorava" presso la Stazione Centrale

Uno degli ingressi della Stazione Centrale dove sono numerosi i tassisti abusivi

Aveva collezionato ben 7 mila multe per violazioni delle norme sul traffico a Milano e per una cifra totale d 100 mila euro ancora da pagare. Molte di queste riguardano l'attività di tassista abusivo, cioè l'attività con la quale l'uomo, M.T., di 39 anni, si guadagnava da vivere a Milano dopo avere lasciato la polizia. 

Attività fiorente, che andava avanti da dieci anni. Così, ora, si è passati ai fatti: la sua Alfa Romeo 156, sua per modo di dire visto che non è intestata a lui, gli è stata confiscata dalla polizia locale, dopo che per varie volte gli era stato comminato il provvedimento di sequestro. 

Viaggiava con un foglio rosa col cognome storpiato, e senza assicurazione. Come tanti altri, si procurava i clienti girovagando presso le uscite della Stazione Centrale di Milano e proponendosi come tassista, ovviamente abusivo. A quanto pare, l'esperienza in polizia terminò per abusi da parte sua. Ora - visto che gli è stata portata via l'automobile - è probabile che, almeno per qualche tempo, M.T. cessi anche l'attività di tassista abusivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassista abusivo ex poliziotto, auto confiscata. Settemila multe in dieci anni

MilanoToday è in caricamento