Stazione Centrale Stazione Centrale / Piazza Luigi di Savoia

Tassista minacciata da un abusivo in stazione centrale

Una donna, tassista regolare, ha cercato di dissuadere i clienti dal servirsi di loro. La risposta: "Zittta, str., te la farò pagare"

Minacciata da tassisti abusivi per avere cercato di mettere sul "chi va là" i passanti, che dagli abusivi venivano adescati. E' successo la sera del 29 gennaio, intorno alle nove, ad una tassista milanese che poi ha sporto denuncia alla Polfer contattando anche MilanoToday. Stazione Centrale, lato di piazza Luigi di Savoia. Luogo "noto" per la presenza, appunto, di privati cittadini che esercitano abusivamente la professione. Adescano i passeggeri in uscita dalla stazione e propongono un passaggio a pagamento.

Giovedì sera la donna ha notato la scena e si è avvicinata per spiegare ai clienti che quei tre uomini non erano veri tassisti ma, appunto, abusivi. Uno di loro - per tutta risposta - le ha gridato "Zitta tu, str..., non mi devi seguire più, altrimenti te la faccio pagare!". La tassista si è messa a gridare per attirare l'attenzione dei suoi colleghi, parcheggiati a pochi metri di distanza, e i tre abusivi hanno desistito allontanandosi.

La donna ha chiamato il servizio "Frecce" della polizia locale, istituito apposta per contrastare i tassisti abusivi, ma la risposta è stata che non potevano uscire. Il centralino della polizia locale ha promesso una pattuglia che però non è arrivata. A quel punto la tassista si è recata negli uffici della Polfer della Centrale per denunciare l'accaduto.

"Non è più sostenibile l'assenza delle istituzioni", commenta la donna, "specialmente l'organo preposto al controllo dell'abusivismo, le cosiddette 'Frecce'. La Polfer ha consigliato di sporgere denuncia se dovesse verificarsi nuovamente un'omissione di soccorso da parte degli organi interessati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassista minacciata da un abusivo in stazione centrale

MilanoToday è in caricamento