rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Navigli Barona / Alzaia Naviglio Grande

Navigli, il giorno dopo: alzaia presidiata da 20 pattuglie dei ghisa e nessun assembramento

È successo nel tardo pomeriggio di venerdì 8 maggio, esattamente 24 ore dopo le immagini degli assembrameti

Oltre venti pattuglie. Tutte sui Navigli. Tutte a presidiare uno dei luoghi simbolo della movida milanese che nelle scorse era stato luogo di assembramenti. È quanto accaduto intorno alle 19 di venerdì 8 maggio.

Navigli, il giorno dopo gli assembramenti (foto Melley)

Secondo quanto appreso da MilanoToday non si sono verificate scene simili a quelle di giovedì: lungo l'alzaia del canale artificiale di Milano, oltre ai giornalisti, c'erano poche persone, tutte con la mascherina. Per il momento, come confermato da Piazzale Beccaria, la situazione è tranquilla e non è stata staccata nessuna contravvenzione.

Sala "incazzato" nero: "Scene sui Navigli vergognose, o cambiamo o chiudo"

"Non è un penultimatum, è un ultimatum: o le cose cambiano oggi o chiudo", aveva detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, venerdì mattina nel consueto video "buongiorno da palazzo Marino". Il primo cittadino aveva tirato le orecchie "all'1%" dei milanesi, colpevoli di aver preso troppo alla leggera la fase 2 dell'emergenza Coronavirus". Il caso era nato nella serata di giovedì quando sui social erano apparse diverse immagini dei Navigli, video in cui si vedevano numerose persone assiepate lungo l'alzaia.

I controlli delle forze dell'ordine, comunque, proseguiranno per tutto il weekend: Palazzo Marino ha deciso di mettere in campo i rinforzi. Tra sabato e domenica, infatti, 1.100 agenti saranno in strada per "far rispettare le ordinanze relative al Coronavirus, in particolar modo proprio in parchi e aree verdi", hanno fatto sapere dal comune.

"Il presidio della Polizia locale anche nel fine settimana sarà costante e attento - ha garantito Anna Scavuzzo - e, nel frattempo, stiamo procedendo a fissare il nastro sulle attrezzature all'interno delle aree verdi. Mi permetto di suggerire a chi ha bambini di prediligere i parchi più grandi e non le piccole aree gioco, meglio spazi aperti dove è possibile farli correre, andare in bicicletta, giocare a palla, evitando la tentazione di scivoli e altalene. Agli sportivi - ha concluso - ricordiamo di correre da soli e non in gruppo, di rispettare le distanze e di non utilizzare le attrezzature".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Navigli, il giorno dopo: alzaia presidiata da 20 pattuglie dei ghisa e nessun assembramento

MilanoToday è in caricamento