Giovedì, 24 Giugno 2021
Navigli Porta Ticinese / Corso di Porta Ticinese

Rapinata e minacciata con dei cocci sui Navigli: fa arrestare i banditi che l'avevano derubata

È successo nella notte tra venerdì e sabato sui Navigli a Milano, vittima del fatto una donna 34enne

Prima le hanno strappato lo smartphone dalle mani, poi l'hanno minacciata con dei cocci di bottiglia. Tutto sui Navigli. Tutto sotto gli occhi dei passanti. Ed è proprio grazie ad alcuni passanti che la polizia, nella notte tra venerdì e sabato 25 luglio, è riuscita ad arrestare i due autori della rapina: un 39enne albanese e un marocchino di 36.

Tutto è iniziato quando i malviventi hanno strappato il telefono a una italiana di 34 anni e per guadagnarsi la fuga l'hanno minacciata con dei cocci di bottiglia. Grazie all'aiuto di alcuni passanti la vittima è riuscita a trattenere i due rapinatori i due rapinatori che le avevano chiesto del denaro per restituire il cellulare. La donna è riuscita ad afferrare il telefono e a riprenderselo nel momento in cui sono arrivati i poliziotti.

I malviventi sono stati arrestati dagli agenti del commissariato Porta Ticinese che li hanno rincorsi e braccati fino in via Arena. Entrambi sono accusati di rapina impropria. Non solo: sulla testa del 39enne pendeva un ordine di carcerazione per reati contro il patrimonio con successiva espulsione dall'Italia. Per lui si sono aperte le porte di San Vittore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinata e minacciata con dei cocci sui Navigli: fa arrestare i banditi che l'avevano derubata

MilanoToday è in caricamento