Navigli Gratosoglio / Alzaia Naviglio Pavese

Milano, lite tra clienti fuori dal locale: barista interviene, colpito con una bottigliata in faccia

Il giovane, 27 anni, è stato portato al San Paolo in codice giallo per un trauma facciale

Foto repertorio

Era intervenuto per cercare di calmare gli animi, per provare a riportare la pace tra alcuni clienti che stavano discutendo. Alla fine si è preso un colpo in pieno volto ed è stato lasciato lì, ferito. 

Un ragazzo di ventisette anni - barista in un locale sul Naviglio Pavese, verso la Darsena - è stato aggredito nella notte tra sabato e domenica da un uomo poi fuggito.

Stando a quanto accertato dai carabinieri, poco dopo le due, il giovane è uscito dal bar per sedare una lite scoppiata tra alcuni clienti. Proprio in quel momento, però, uno di loro lo avrebbe colpito al volto con una bottiglia di vetro. 

Il gruppo si è poi allontanato e il giovane è stato soccorso da un'ambulanza del 118, che lo ha trasportato all'ospedale San Paolo in codice giallo per un trauma facciale. I militari sono ora alla ricerca dell'aggressore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, lite tra clienti fuori dal locale: barista interviene, colpito con una bottigliata in faccia

MilanoToday è in caricamento