Venerdì, 22 Ottobre 2021
Navigli Porta Genova

Milano, rissa a bordo del treno: passeggeri si prendono a bottigliate, arrestati dalla polizia

È successo nel pomeriggio di venerdì su un treno Trenord della linea Milano Porta Genova-Mortara

Tre arresti, quattro persone all'ospedale e un treno soppresso. È il bilancio di un pomeriggio di follia su un convoglio Trenord della linea Milano Porta Genova-Mortara. In manette tre ragazzi: un richiedente asilo del Gambia di 25 anni e sue due connazionali irregolari di 20 anni, tutti accusati di rissa aggravata, interruzione di pubblico servizio, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale e attentato alla sicurezza dei trasporti.

Tutto è accaduto poco prima delle 13 di venerdì 17 maggio quando i tre, secondo quanto ricostruito dalla Questura di Milano, avrebbero iniziato a litigare all'interno di un vagone del treno per il presunto furto di un telefono cellulare. Sono subito passati dalle parole alle vie di fatto: calci, pugni e bottigliate. Tutto sotto lo sguardo dei passeggeri che hanno allertato la capotreno la quale ha subito segnalato il fatto alla Questura.

Poco dopo uno dei tre ha tirato il freno di emergenza del convoglio e la zuffa si è spostata sulla massicciata ferroviaria (nei pressi della stazione di Porta Genova). Quando i poliziotti di via Fatebenefratelli sono intervenuti il trio si stava lanciando addosso delle pietre e proprio una di questa ha colpito un cittadino senegalese di 46 anni che stava passando nelle vicinanze. 

Gli agenti sono riusciti a immobilizzarli e arrestarli. Tutti e tre sono stati accompagnati nei pronto soccorso della città dove sono stati medicati, infine sono stati arrestati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, rissa a bordo del treno: passeggeri si prendono a bottigliate, arrestati dalla polizia

MilanoToday è in caricamento