Affori Bruzzano Affori / Via Brusuglio

Arrestata mamma pusher: vendeva shaboo fuori dall’asilo con la figlioletta in braccio

La donna vendeva la droga fuori dall'asilo di Affori. Suo marito è in cella per lo stesso motivo

Foto repertorio

Una donna di trentotto anni, filippina, è stata arrestata dagli agenti della polizia locale con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le manette sono scattate nel pomeriggio di lunedì, quando i ghisa l’hanno colta in flagrante e bloccata. 

La trentottenne, madre di una bimba di tre anni e moglie di un uomo in carcere per gli stessi reati, spacciava shaboo - la potente droga stimolante molto diffusa tra le comunità asiatiche - all’esterno dell’asilo di un asilo in zona Affori. 

Lunedì, quando gli agenti - che già avevano ricevuto diverse segnalazioni dai residenti - sono andati a bloccarla, l’hanno vista vendere la droga a un acquirente mentre aveva ancora in braccio la figlioletta. A quel punto, come racconta Nicola Palma su “Il Giorno”, i “ghisa” sono entrati in azione e l’hanno fermata. 

A casa sua, dove vivono altre due persone, sono stati sequestrati due grammi di shaboo già suddivisi in una ventina di dosi e, al momento del controllo, gli agenti hanno trovato i due coinquilini impegnati a fumare proprio shaboo. 

La donna è stata processata per direttissima ed è finita ai domiciliari con l’obbligo di firma. Sua figlia, invece, è stata affidata a una comunità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestata mamma pusher: vendeva shaboo fuori dall’asilo con la figlioletta in braccio

MilanoToday è in caricamento