Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Affori Bruzzano Affori / Via Brusuglio

Picchia la compagna, poi anche i poliziotti: arrestato esperto di kickboxing

L'uomo si è mostrato particolarmente violento anche nelle fasi dell'arresto nella sua abitazione. La compagna era scappata col figlio

In preda alla furia violenta del suo compagno, che la stava picchiando selvaggiamente, una romena di 30 anni è riuscita a scappare dall'appartamento portando con sé il figlio di sette anni e si è rifugiata da una vicina di casa, che ha chiamato le forze dell'ordine; poi è fuggita lontano dal palazzo e si è recata direttamente in commissariato. Sempre con il figlio con sé.

E' successo sabato sera in via Brusuglio, periferia nord della città. Gli agenti di polizia si sono precipitati sul posto e hanno trovato l'uomo ancora in casa; appena ha visto i poliziotti si è scagliato contro di loro, forte della sua stazza - lavora come buttafuori, a suo dire - e della sua esperienza nel kickboxing. 

Violenta colluttazione

La colluttazione è stata piuttosto violenta ma, alla fine, gli agenti sono riusciti a bloccarlo e ammanettarlo. L'uomo - un romeno di 39 anni - è stato quindi arrestato con l'accusa di resistenza, minacce e violenza a pubblico ufficiale e lesioni. Ed è stato anche indagato per maltrattamenti in famiglia: secondo quanto emerso, i suoi comportamenti violenti in casa erano tutt'altro che sporadici e le liti con la compagna continue.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la compagna, poi anche i poliziotti: arrestato esperto di kickboxing

MilanoToday è in caricamento