Affori Bruzzano Niguarda / Via Giuditta Pasta

Reti da pesca abusive nel lago del Parco Nord: 40 pesci salvati

L'operazione delle Guardie Ecologiche che hanno notato le reti, lunghe complessivamente quasi 100 metri

Scoperte reti da pesca abusive (Repertorio)

Pesca di frodo sventata dalle Guardie Ecologiche Volontarie tra Milano e Bresso: è accaduto giovedì 6 luglio. Il colpevole non è stato scoperto, ma le guardie hanno individuato alcuni galleggianti nell'acqua del laghetto nella zona di via Pasta.

Non si trattava, però, di semplici galleggianti, bensì di vere e proprie reti da pesca stese in tutto il lago. Tre in tutto, lunghe più di trenta metri ciascuna. Erano state posate sicuramente poco prima e sarebbero state in grado di pescare una quantità notevole di pesci. 

L'operazione successiva è stata quella di togliere le reti dall'acqua, operazione durata parecchio perché numerosi pesci erano già rimasti incastrati. Alla fine il bilancio è di circa quaranta pesci salvati, oltre a una tartaruga. E' scattata una denuncia a carico di ignoti.

I laghi del Parco Nord non sono nuovi a episodi del genere, ma è la prima volta che si scopre un sistema quasi "industriale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reti da pesca abusive nel lago del Parco Nord: 40 pesci salvati

MilanoToday è in caricamento