Domenica, 26 Settembre 2021
Affori Bruzzano Via Comasina

Milano, anziana stuprata: il violentatore ha lasciato tracce di Dna e impronte digitali

L'indagine è affidata agli specialisti della quarta sezione della Squadra mobile di Milano

Ha lasciato impronte in diversi luoghi, in casa e sulla borsetta della sua vittima. Non solo, ci sono tracce del suo Dna anche addoso agli abiti della donna. Ci sono tanti elementi che fanno ben sperare agli investigatori. L'uomo tra i 30 e i 35 anni, italiano, di carnagione olivastra con la corporatura robusta, il viso tondo e i capelli neri che venerdì ha stuprato e rapinato una donna 70enne in zona Comasina a Milano, ha commesso diversi errori.

Gli agenti della polizia di Stato di Milano proseguono le indagini. La vittima è una signora che stava rientrando a casa dopo aver fatto la spesa, attorno alle 11.30. Secondo quanto è stato riportato, la vittima sarebbe stata seguita, poi rapinata e costretta al rapporto sessuale dall'uomo che già lungo la strada aveva cominciato seguirla. Poi mentre la donna cercava di aprire la porta del suo appartamento, il balordo si è presentato e l'ha spintonata a terra. 

I dettagli del fascicolo aperto dai magistrati del dipartimento reati sessuali degli aggiunti Gianluca Prisco e Letizia Mannella (ai quali il pm di turno Paola Pirotta ha girato gli atti relativi all'aggressione di venerdì), sono tenuti rigorosamente segreti come da prassi in queste situazioni. L'indagine è affidata agli specialisti della quarta sezione della squadra mobile, guidata dal dirigente Lorenzo Bucossi.

Dalla clinica Mangiagalli hanno confermato la violenza sessuale. La 70enne è stata dimessa con una settimana di prognosi.

Ad agosto 2017, una donna di 81 anni era stata violentata al Parco Nord di Milano, non molto distante da Comasina. Un anno fa, nel parco di Villa Litta ad Affori, poco lontano dai luoghi di queste ultime aggressioni, venne uccisa una 67enne dopo essere stata derubata di una collanina d'oro. I casi, per ora, non sono ancora stati risolti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, anziana stuprata: il violentatore ha lasciato tracce di Dna e impronte digitali

MilanoToday è in caricamento