rotate-mobile
Niguarda

La zona 9 contro il presidente del Burkina Faso Compaorè

Mozione della Federazione della Sinistra contro la visita in ottobre al Forum della Cooperazione. "Chiediamo che il comune lo dichiari ospite non gradito"

La Federazione della Sinistra in zona 9 ha presentato e fatto approvare in consiglio una mozione contro la visita a Milano di Blaise Compaorè, definito "criminale". Compaorè è stato l'ospite del Forum della Cooperazione nei giorni 1 e 2 ottobre. E' presidente del Burkina Faso dal 1987, quando conquistò il potere con un colpo di Stato in cui, secondo alcuni, lui stesso uccise il suo predecessore. Fu poi rieletto più volte alla presidenza della repubblica.

Nel testo si legge che "Compaorè appena preso il potere arse viva molta gente, altri ne giustiziò e seppellì in fosse comuni". Non solo: all'epoca dei conflitti in Liberia e Sierra Leone, il Burkina Faso e il suo presidente furono citati nell'inchiesta condotta dall'Onu, in merito al traffico di armi e diamanti nonché ad "assassinii, stupri e mutilazioni di 500mila persone in Sierra Leone e quasi 600mila in Liberia".

La richiesta è che il comune condanni la visita di Compaorè a Milano dichiarandolo "ospite non gradito".

La mozione, presentata dal gruppo Fds, è stata controfirmata anche da consiglieri del Pdl e della Lega, oltre che di altri partiti della maggioranza. Alla fine ha ottenuto 21 voti favorevoli e 6 astenuti (Stefano Indovino, Mario Esposito, Giovanna Mizzau, Giovanni Faregna e Luca Simi del Pd oltre a Antonella Loconsolo di Sel).

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La zona 9 contro il presidente del Burkina Faso Compaorè

MilanoToday è in caricamento