Niguarda

Senza mutande davanti a una 12enne: “salvato” dal linciaggio

I genitori lo hanno bloccato al distributore di carburante e solo l'intervento della polizia gli ha evitato il linciaggio. E' successo a Bruzzano, periferia di Milano. L'uomo, incensurato, è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico

In un sottopasso poco trafficato che divide la scuola media di Bruzzano da casa, una 12enne si è trovata a tu per tu con un 40enne che, sbucato dal nulla, le ha prima biascicato delle informazioni e poi si è tirato giù i calzoni, mostrando i genitali.

  Il molestatore ha rischiato il linciaggio  


La giovane studentessa, di ritorno da scuola, ha cominciato ad urlare e a correre verso un compagno di classe, poco distante, chiamando il papà al cellulare. L'uomo, 40enne incensurato, si è dato alla fuga forse preoccupato che le grida potessero attirare i passanti. Ma il molestatore, che davanti alla bimba aveva anche iniziato a masturbarsi, è stato bloccato dal padre della ragazza al distributore di carburante di via Comasina.

E al linciaggio è davvero mancato poco. Solo l'intervento della polizia ha sedato gli animi dei genitori indignati, per primo il padre della giovane vittima, e riportato la calma. L'uomo è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico. La notizia e le testimonianze dei presenti, sul Corriere della Sera Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza mutande davanti a una 12enne: “salvato” dal linciaggio

MilanoToday è in caricamento