menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viale Sarca, esclusi il delitto passionale e lo scopo di rapina

Ritrovato nella notte di ieri il cadavere di una donna anziana in Viale Sarca. Il corpo è stato rinvenuto in una vettura parcheggiata da un passante che ha poi dato l'allarme. I rilievi per stabilire la dinamica dell'omicidio sono stati resi difficili dalle avverse condizioni meteorologiche

L'autopsia sulla donna trovata uccisa, identificata come Maria Procacci, ha svelato che la causa del decesso sarebbe un forte colpo alla testa, inferto dall’assassino con un oggetto contundente non ancora trovato. Nel frattempo emergono altri particolari: il fratello della vittima avrebbe denunciato la scomparsa della donna già nella giornata di ieri e l’ex compagno della signora Procacci sarebbe già stato sentito dagli investigatori.

Escluso comunque il delitto a scopo di rapina e quello passionale. Dopo un sopralluogo alla casa della vittima, infatti, gli inquirenti hanno ritrovato la borsa, i documenti e diverse cose di valore dell’anziana, che risulta disoccupata ma benestante, grazie alla buona eredità immobiliare che il marito deceduto le ha lasciato.

Il cadavere di una anziana settantenne era stato ritrovato nella notte di ieri sera in Viale Sarca in un’auto regolarmente parcheggiata. A dare l’allarme un uomo che uscito da una pizzeria adiacente ha notato la donna esanime nell’abitacolo della vettura ed è rientrato nel locale per dare l’allarme.

Poco dopo sul posto sono sopraggiunti i soccorsi, che però hanno potuto solo constatare il decesso dell’anziana. La donna è stata trovata semi-nuda, riversa sul sedile del passeggero, con denti rotti e cranio sfondato.

La Polizia Scientifica ha iniziato subito i rilievi sul corpo della vittima, che sono stati particolarmente difficili a causa delle avverse condizioni climatiche. A notte inoltrata, il cadavere dell’anziana è poi stato trasportato all’Istituto di Medicina Legale per l’autopsia.

La vicenda è ancora tutta da chiarire, anche se dai primi rilievi sul cadavere e sulla scena gli inquirenti pensano ad un delitto d’impeto, forse commesso da qualcuno che sedeva proprio vicino alla vittima nella vettura. Impossibile determinare al momento se vittima e asssassino si conoscessero.

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Omicidio in Viale Sarca, vi sentite sicuri a girare di notte per la città?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento