rotate-mobile
Fulvio Testi Affori / Via Pellegrino Rossi

Beve bianchino al bar, ma si brucia la bocca e lo stomaco

Un edicolante milanese di 53 anni si trova ricoverato in prognosi riservata alla clinica Multimedica di Sesto San Giovanni

Un edicolante milanese di 53 anni, Roberto G., si trova ricoverato in ospedale in prognosi riservata dopo aver bevuto un bianchino al bar Portico. Probabilmente ha ingerito soda caustica finita nel bicchiere.

E' accaduto lunedì sera intorno alle 18:30 in via Pellegrino Rossi, nella periferia nord di Milano, quando l'uomo, che insieme alla moglie gestisce un'edicola, è andato nel bar di fronte, di cui è cliente abituale, e ha ordinato e bevuto un bicchiere di vino bianco. Subito dopo si è sentito male.

Una volta giunto in ospedale, alla clinica Multimedica di Sesto San Giovanni (Milano), gli sono state diagnosticate lesioni e ustioni alla bocca, all'esofago e allo stomaco.

I carabinieri hanno sequestrato due bottiglie di vino, una vuota e una mezza piena, quella da cui era stato versato il bicchiere, che sono state inviate ai Nas. Facevano parte di uno stock di sei, utilizzato completamente ma senza che vi fossero problemi. L'uomo, comunque, non corre pericolo di vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beve bianchino al bar, ma si brucia la bocca e lo stomaco

MilanoToday è in caricamento