rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Fulvio Testi Zara / Via Laurana

Due morti per monossido, sotto accusa la caldaia

Morta una coppia di ecuadoregni, molto probabilmente per una fuga di monossido della caldaia del loro appartamento. Anche i coinquilini, che hanno ritrovato i corpi, sono stati ricoverati in via precauzionale a causa dell'intossicazione

Non lontano da Viale Zara, più precisamente in Via Laurana, una coppia di ecuadoreni è stata ritrovata morta dai propri coinquilini, che rientravano dopo una serata di festa sabato notte.
I corpi di Jovita Reyes e di Nerberzon Duglas sono stati ritrovati verso le 4 del mattino dai alcuni loro amici, che hanno sfondato la porta del bagno che stranamente aveva ancora la luce accesa.

Subito sul luogo della tragedia sono accorse le unità di soccorse, che hanno solo potuto constatare la morte dei due coniugi per intossicazione da monossido di carbonio. A causare il decesso, secondo le prima indagini della polizia, sarebbe stata una caldaia malfunzionante.

Anche gli amici della coppia, che hanno ritrovato i cadaveri, sono stati brevemente ricoverati in pronto soccorso, poiché accusavano giramenti di testa a causa del monossido. In via precauzionale i Vigili del Fuoco hanno sigillato il contatore del gas sia dell’appartamento in questione che un altro del secondo piano, che secondo gli abitanti dello stabile aveva dato problemi nel pomeriggio.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due morti per monossido, sotto accusa la caldaia

MilanoToday è in caricamento