Fulvio Testi Zara / Via Veglia

Chiusa la Locatelli, "Scala di sicurezza irregolare"

Decisione a sorpresa: da martedì mattina la Locatelli è chiusa. Lunedì il "falso allarme" terremoto. Genitori arrabbiati: "Vogliamo che ci spieghino con chiarezza la situazione"

Genitori davanti alla Locatelli (foto Mascellani)

La scuola elementare Locatelli di via Veglia è chiusa da martedì mattina. Sono stati i vigili del fuoco a spingere su questa decisione, segnalando (lunedì pomeriggio) che una scala di sicurezza è irregolare. Sulla via di fuga infatti potrebbero cadere dei calcinacci. I vigili del fuoco hanno dato la precisa indicazione di chiudere tutto il terzo piano dell'edificio, ma la loro relazione tra le righe suggeriva una decisione più drastica, anche per consentire la messa in sicurezza.

La decisione non era attesa, anche perché la presidentessa della commissione competente di zona 9, Antonella Loconsolo, aveva cercato di rassicurare tutti il giorno prima, affermando che non vi erano ragionevoli motivi per la chiusura temporanea dell'edificio. E proprio lunedì alla Locatelli era scattato un falso allarme terremoto che aveva fatto evacuare la scuola per alcuni minuti.

L'obiettivo dei tecnici del comune è ora quello di realizzare in fretta la copertura di questa scala, al fine di riaprire la scuola per venerdì: l'anno scolastico infatti termina sabato, ed è necessario che i bambini possano far rientro nelle aule almeno per recuperare gli effetti personali lasciati. Martedì mattina davanti alla Locatelli c'erano circa 200 genitori, molto arrabbiati soprattutto per la gestione di questi giorni critici: l'accusa principale che rivolgono è quella di non avere ricevuto comunicazioni chiare e tempestive sulla situazione dell'edificio.

Anche a riguardo dei lavori di ristrutturazione, che costeranno 1 milione e 300mila euro e consentiranno di riparare gli intonaci e sostituire i vecchi infissi alle finestre nonché sistemare il solaio, i genitori lamentano di essere stati informati solo a spanne. Il cantiere (dopo i lavori analoghi all'adiacente scuola media Tommaseo) dovrebbe aprire proprio in questi giorni.

A parlare coi genitori c'erano anche Antonella Loconsolo e Stefano Indovino, consiglieri di zona 9. Hanno spiegato che è stato grazie all'intervento del consiglio di zona (attraverso il piano triennale delle opere pubbliche) che è stato possibile stanziare 1 milione e 300mila euro per tutti i lavori necessari. E hanno promesso ai genitori di orgnaizzare un'assemblea pubblica, con la partecipazione di tecnici e ingegneri del comune, entro giugno, per spiegare con tutti i dettagli la situazione della Locatelli. In attesa, a questo punto, del nuovo anno scolastico.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusa la Locatelli, "Scala di sicurezza irregolare"

MilanoToday è in caricamento