rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Fulvio Testi Stazione Centrale / Via Stresa, 3

"Torre Milano": proteste dei residenti a Maggiolina contro il nuovo grattacielo

La struttura sarà un grattacielo alto 86 metri. Ben 25 piani residenziali con più di cento appartamenti

I residenti del quartiere Maggiolina non la vogliono e stanno cercando di 'urlare' il loro disappunto su Facebook e nelle opportune sedi comunali. Stiamo parlando di Torre Milano. 

La struttura sarà un grattacielo alto 86 metri. Ben 25 piani residenziali con più di cento appartamenti con prezzi da 5mila euro al metro quadro. Sorgerà nel quartiere Maggiolina, in via Stresa, angolo piazza Carbonari. Si tratta di un progetto i cui lavori (con l'abbattimento dell'attuale struttura comunale esistente) dovrebbero partire a breve e il cui completamento dovrebbe arrivare nel 2022. E' di proprietà di Opm (Impresa Rusconi e Storm.it) e il costo stimato per il suo completamento è di 45 milioni di euro.

Torre Milano, il nuovo grattacielo

La questione del 'no' è stata recentemente rilanciata da Il Giorno, che ha sentito Gabriele Colli Lanzi, amministratore della pagina Facebook 'Torre via Stresa, torre insostenibile per la zona': "Un ecomostro che andrà a inserirsi in un'area con edifici più bassi, anche villette. Non ne comprendiamo il senso e non vediamo neppure la continuità con i grattacieli di Porta Nuova, inseriti in un altro contesto. La zona è già densamente urbanizzata, in più stanno sorgendo altri nuovi complessi edilizi, ad esempio tra le vie Tarvisio e Fava e altri due in via Melchiorre Gioia". 

"Noi ci opponiamo con un approccio ragionevole – continua Colli Lanzi –. Vorremmo un incontro pubblico coi tecnici che hanno dato parere favorevole". In Municipio 2, Alberto Ciullini (Sinistra X Milano) ha portato la questione a galla ma il presidente Samuele Piscina (Lega) ha spiegato che il progetto rispetta le normative del Pgt.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Torre Milano": proteste dei residenti a Maggiolina contro il nuovo grattacielo

MilanoToday è in caricamento