Isola Garibaldi corso Como

10 Corso Como, si tratta per evitare lo sfratto

Tra le ipotesi la proroga di dodici anni

10 Corso Como (dal sito ufficiale)

Potrebbe risolversi in una proroga di dodici anni il lungo capitolo sulla crisi di 10 Corso Como, il palazzo "creato" da Carla Sozzani sotto sfratto dall'inizio del 2017. Nel frattempo l'edificio è stato venduto e il nuovo soggetto privato ha cercato, in questi mesi, di proporre all'entourage della Sozzani soluzioni gestionali diverse per scongiurare il fallimento delle attività. Secondo quanto trapela, per esempio, gli stipendi di chi lavora nel ristorante sono in grave ritardo di pagamento, riporta il Corsera.

La Bbc: "10 Corso Como tra le librerie più belle del mondo"

Già nel 2015 la società Dieci, gestore degli spazi, aveva evitato il fallimento concordando con Equitalia un'importante dilazione di pagamento di alcuni debiti. L'imprenditore Tiziano Sgarbi, nuovo proprietario dell'immobile, avrebbe tentato di convincere la Galleria Carla Sozzani di gestire insieme la stessa galleria e il negozio famoso in tutto il mondo, trasferendo invece la gestione del boutique hotel, del ristorante e della libreria ad altri, ma finora senza successo. 

Gira voce che 10 Corso Como potrebbe anche traslocare in una struttura più periferica, con costi inferiori. Del resto periferia non è più necessariamente sinonimo di degrado o abbandono, basti vedere al quartiere della Fondazione Prada se non addirittura alla zona Tortona, non proprio di periferia ma comunque simbolo del possibile rilancio di zone un tempo nemmeno considerate per trasferirvi attività legate alla creatività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

10 Corso Como, si tratta per evitare lo sfratto

MilanoToday è in caricamento