Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Isola Garibaldi Garibaldi / Piazza Sigmund Freud

Bimbo dimentica i suoi regali in treno a Milano: i poliziotti "Babbo Natale" glieli ritrovano

Gli agenti della Polfer hanno salvato il Natale del piccolo, in lacrime e disperato in stazione

Dalle lacrime al sorriso. Tutto grazie agli agenti della Polfer. Vigilia di Natale speciale per gli uomini della polizia ferroviaria di Milano, che hanno "salvato" - a modo loro - il Natale di un bimbo venuto in città insieme ai genitori. 

La famiglia, in visita in centro, si è improvvisamente accorta di aver dimenticato i regali del piccolo a bordo del treno per Milano e così mamma e papà hanno deciso di tornare in stazione a Porta Garibaldi con la speranza - vana - che il convoglio fosse ancora lì. 

Il pianto disperato del bimbo, triste per aver perso i suoi doni, ha attirato l'attenzione di una pattuglia della Polfer, che si è subito avvicinata per capire cose stesse succedendo. Scoperto il problema, gli agenti sono immediatamente risaliti al capotreno e lo hanno contattato per chiedergli di verificare se i regali fossero ancora a bordo. Sono stati proprio loro, poi, a raggiungere il convoglio, prelevare i doni e riportarli al piccolo, che è così tornato a sorridere. 

Gli stessi poliziotti, sempre durante le feste, hanno soccorso un bimbo di undici anni che era rimasto da solo, per errore, a bordo di un treno a Rogoredo. Gli agenti hanno preso "in consegna" il piccolo e lo hanno accompagnato a Milano Centrale dove ha potuto riabbracciare la mamma e la nonna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo dimentica i suoi regali in treno a Milano: i poliziotti "Babbo Natale" glieli ritrovano

MilanoToday è in caricamento