menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Comasina, lavorava al metrò: infilzato da un tondino

E' in gravi condizioni l'operaio di 47 anni che ieri stava lavorando in un cantiere della Metro Tre, in via Comasina. L'uomo è caduto all'indietro, finendo infilzato da un tondino

Di origine portoghese, 47 anni, regolarmente assunto. È quanto si sa dell'operaio che ieri è stato vittima di un incidente sul lavoro. L'operaio, dipendente di una ditta di pulizie, stava lavorando in un cantiere della Metropolitana Tre, in via Comasina, a Milano.

Per cause ancora da accertare è caduto all'indietro ed è finito su un tondino in ferro che sporgeva da un pilone di cemento. Il ferro ha provocato gravi lesioni interne al colon, per ridurre le quali è stato operato a Niguarda. La notizia è stata diffusa dal 118 che ha prestato i primi soccorsi. L'operaio adesso si trova in prognosi riservata, ma secondo i medici le sue condizioni sarebbero in leggero miglioramento.

Un incidente analogo era successo venerdì scorso, quando in un altro cantiere, in via Gluck, un operaio di 50 anni era caduto su un pilastro da cui sporgevano dei tondini rimanendo infilzato al collo e al torace.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    La Lombardia potrebbe diventare zona gialla, sostiene Fontana

  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento