rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Niguarda Via Rubicone

Omofobia, omosessuale aggredito e picchiato da 3 ragazzi sulla Milano-Meda

Un 47enne è stato aggredito da tre 25enni in un McDonald’s sulla Milano Meda. L’uomo era stato avvistato dai giovani qualche minuto prima in una zona frequentata da uomini che si prostituiscono. L’aggressione è l’ennesimo episodio di omofobia a Milano

Un italiano di 47 anni è stato aggredito e picchiato da tre ragazzi 25enni ieri sera, intorno alle 23, all’interno di un McDonald’s di Via Rubicone, lungo la Milano-Meda.

I tre ragazzi hanno seguito fino al negozio l’uomo che, con la sua auto, si era fermato in una zona della città famosa per essere frequentata da uomini che si prostituiscono.

All’interno del fast food l’aggressione: il 47enne è stato riempito di calci e pugni al volto dai tre che intanto gli gridavano insulti a sfondo sessuale come “brutto frocio”. L’uomo è riuscito per fortuna a rifugiarsi nello studio del responsabile del negozio e da li a chiamare il 113.

Agli agenti la vittima ha raccontato che prima dell’aggresione aveva notato i tre nei pressi del piazzale del cimitero di Bruzzano, a borso di una station wagon. Il gruppo aveva cercato di bloccare la sua vettura, accendendo i fari abbaglianti. L'automobilista si era quindi allontanato e, dopo aver imboccato la Milano-Meda, si era rifugiato all'interno del Mac Donald's.

Ora la polizia sta cercando di risalire all’identità degli aggressori, anche grazie alle telecamere a circuito chiuso dell’esercizio commerciale.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omofobia, omosessuale aggredito e picchiato da 3 ragazzi sulla Milano-Meda

MilanoToday è in caricamento