rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Niguarda Affori / Via Trevi

Obeso tenta suicidio e schiaccia il poliziotto che lo stava fermando

E' successo nella notte tra domenica e lunedì non lontano da via Pellegrino Rossi. L'uomo s'era seduto sulla ringhiera del balcone. L'agente lo ha trascinato da dietro all'interno ed è rimasto schiacciato dalla mole dell'uomo

Sventato da un poliziotto un tentativo di suicidio in via Trevi, una traversa di via Pellegrino Rossi. Ma a farsi male, alla fine, è stato proprio il poliziotto. Protagonista un ecuadoriano 33enne, di stazza molto robusta: pesa infatti circa 130 chili. Dopo la mezzanotte tra domenica e lunedì, una ragazza (figlia della convivente dell'uomo) ha telefonato alla polizia per avvertire di una forte lite in corso tra l'uomo e la madre.

Intervengono alcuni agenti di polizia. L'uomo, visibilmente alticcio, li aggredisce verbalmente e poi si siede sulla ringhiera del balcone. Uno dei poliziotti lo afferra allora per il collo per trascinarlo all'interno. Ma rimane schiacciato dal corpo dell'uomo. I colleghi allora lo ammanettano e i sanitari nel frattempo intervenuti gli somministrano un sedativo per calmarlo.

Il poliziotto ha riportato una prognosi di sette giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obeso tenta suicidio e schiaccia il poliziotto che lo stava fermando

MilanoToday è in caricamento