menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Affori, appena fuori dal carcere tenta di violentare ragazza

Il pluripregiudicato rumeno si è presentato come amico dell'ex fidanzato di una giovane 21enne e ha tentato di violentarla, ma lei si è divincolata e ha avvertito i carabinieri

Esce di prigione (per decorrenza dei termini di custodia cautelare) e tenta di violentare una ragazza. E' successo in via Nicotera, zona Affori. L'uomo, Stelica C., romeno di 41 anni, in attesa di processo per associazione a delinquere, violenza sessuale e sfruttamento della prostituzione, è stato scarcerato e dopo due giorni ha bussato all'appartamento di una ragazza di 22 anni, connazionale, verso le 18.30.

Si è presentato come amico dell'ex fidanzato e ha detto di avere bisogno di una casa in cui alloggiare. Ma poco dopo essere stato accolto ha iniziato a palpeggiare la ragazza e a chiederle un rapporto. Dopo il rifiuto l'ha minacciata con un coltello da cucina e ha scardinato la porta del bagno dove la giovane s'era rifugiata.

Sembrava non ci fosse più nulla da fare: Stelica C. è riuscito a spogliarla, ma lei si è divincolata ed è corsa in strada a chiedere aiuto. Presso un bar ha chiamato i carabinieri che sono riusciti a catturare l'uomo in fuga.

Stelica C., in Italia dal 2006, era stato denunciato nel 2009 per guida in stato d'ebbrezza. Sempre nel 2009 era stato arrestato per porto illegale d'armi e possesso di documenti falsi. E nel 2010 l'ultimo arresto: in quella occasione era stato sottoposto a divieto d'espatrio e obbligo di firma.

La ragazza è stata medicata per alcune ferite al San Giuseppe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento