Niguarda

Occupa una casa popolare, sui social foto delle vacanze da sogno: sgomberata

Nei guai una donna di 55 anni: è stata sgomberata e denunciata per occupazione abusiva

Immagine repertorio

Aveva occupato una casa popolare nel quartiere Niguarda, non pagava un euro di affitto al comune e su Facebook pubblicava foto di vacanze da sogno. È stata sgomberata dalle forze dell'ordine nella giornata di venerdì 15 settembre; nei guai una 55enne, denunciata per occupazione abusiva. La notizia è stata pubblicata sulle colonne de Il Giorno.

La donna, da sola, occupava una casa composta da due camere da letto, soggiorno, cucina e bagno. Diceva di non avere reddito, eppure sul Facebook postava foto vicino al Vulcano Teide a Tenerife, a tavola col calice in mano o a bordo piscina. L'ipotesi è che si guadagnasse da vivere con lavori in nero, tutto senza spendere un euro per l'alloggio popolare, in barba a chi aspetta il proprio turno in graduatoria.

La situazione economica della donna è stata scoperta dagli agenti della polizia locale che durante gli accertamenti hanno controllato anche il suo profilo Facebook dove sono state trovate le fotografie. Foto che hanno accelerato lo sgombero. Quando polizia, ghisa e carabinieri hanno bussato alla porta della donna lei non ha opposto resistenza e ha lasciato l'appartamento che aveva occupato nel Duemila.

Il fatto incredibile? Era entrata in quel caseggiato regolarmente con la sua famiglia, ma in un altro ppartamento. Diversi mesi dopo avrebbe deciso di abbandonarlo per trasferirsi nel nuovo alloggio. La casa regolare sembra che sia occupato dalla suocera della 55enne. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupa una casa popolare, sui social foto delle vacanze da sogno: sgomberata

MilanoToday è in caricamento