rotate-mobile
Niguarda Bicocca / Viale Fulvio Testi

Ragazzi pizzicati al parco a Pasquetta, uno di loro insulta i poliziotti: tre multe e una denuncia

È successo nella giornata di lunedì 13 aprile, nei guai un uomo di 31 anni

Erano al parco per una scampagnata tra amici. L'epilogo? Una denuncia e tre multe per aver violato il decreto "io resto a casa". È successo nel pomeriggio di Pasquetta, lunedì 13 aprile, al Parco Nord di Milano, nei guai tre ragazzi italiani tra i 24 e i 34 anni. Il fatto è stato reso noto dalla Questura attraverso una nota. 

Tutto è accaduto nel pomeriggio di lunedì quando gli agenti motociclisti della squadra Nibbio hanno pizzicato i tre giovani all'interno del polmone verde alle porte di Milano. La ragazza ed uno dei due ragazzi, pur mostrandosi agitati ed infastiditi dalla sanzione, si sono rivelati collaborativi con gli agenti, esibendo i propri documenti identificativi. Il terzo giovane, un italiano di 31 anni, secondo quanto riferito da via Fatebenefratelli, si è mostrato poco collaborativo con i poliziotti, affermando che come cittadino italiano aveva unicamente l’obbligo di “esibire” il documento e non di consegnarlo fisicamente nelle mani degli agenti.

L'uomo, secondo quanto ricostruito dalla Questura, ha mostrato la propria patente di guida a distanza di un metro e "continuando a far tremare volutamente la mano per rendere vana la lettura del documento", hanno precisato poliziotti. Non solo: successivamente ha inveito contro i poliziotti, il governo e le disposizioni del Dpcm. E per questo motivo, oltre alla sanzione, è stato denunciato per oltraggio, minaccia a Pubblico Ufficiale e per essersi rifiutato di dare indicazioni sulla propria identità personale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzi pizzicati al parco a Pasquetta, uno di loro insulta i poliziotti: tre multe e una denuncia

MilanoToday è in caricamento