Porta Nuova Porta Nuova / Corso di Porta Nuova

Inaugurato Bosco Verticale in Porta Nuova, condominio-grattacielo 'green'

Le due torri residenziali di 112 e 80 metri

Un'immagine di Bosco Verticale

A Milano, venerdì 17 ottobre, è stato inaugurato il 'Bosco verticale', l'opera architettonica fulcro di Porta Nuova Isola, area che prende ufficialmente vita completando così la terza zona di Porta Nuova, il progetto di riqualificazione dei quartieri di Garibaldi, Varesine e Isola che sta ridisegnando Milano e il suo skyline.

Le due torri residenziali di 112 e 80 metri di altezza progettate da Boeri Studio ospitano in fioriere, balconi e terrazzi; 21mila piante fra cui quasi 800 alberi fra i 3 e i 9 metri, oltre a migliaia di arbusti e rampicanti.

Un muro di verde che ne trasforma la facciata ed equivale a circa 20mila metri quadri di bosco in centro città. L'architettura così incontra la botanica per un esperimento definito dall'architetto Stefano Boeri che lo ha progettato "una casa per alberi che ospita gli umani". Il Bosco verticale, in cui sono venuti a vivere i primi inquilini, ha nei suoi punti di forza l'ecosostenibilità, la riduzione dei consumi e soprattutto la creazione di un vero e proprio ecosistema vivente. "Portiamo nel centro di Milano specie diverse di esseri viventi - ha spiegato Boeri - abbiamo già registrato una popolazione di volatili che non si erano visti negli ultimi anni in città, c'è un esperimento, un laboratorio sulla biodiversità in corso". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato Bosco Verticale in Porta Nuova, condominio-grattacielo 'green'

MilanoToday è in caricamento